Florenzi: «Vogliamo dare il 150% per andare al Mondiale»

 di Alessandro Paoli Twitter:   articolo letto 90 volte
Fonte: figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Alessandro Florenzi, centrocampista classe '91 dell'AS Roma, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa odierna svoltasi alle ore 13:00 presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano (FI):

«È un orgoglio tornare in Nazionale - dichiara l'Azzurro - sono carico e in forma. Siamo un gruppo affiatato e con un obiettivo comune, vogliamo dare il 150% per andare al Mondiale. Ognuno di noi sogna di giocare un Mondiale, non ci sono riuscito nel 2014 e voglio morire sul campo per giocare quello del 2018. Contro la Svezia ci vorranno tanta fame, cattiveria ed esperienza, ma anche i giovani dovranno fare la loro parte».

«In quella partita ho giocato a sinistra - prosegue Florenziabbiamo fatto una grande gara sotto tanti punti di vista e dovremo cercare di ripeterci, pur sapendo che non sarà facile. Conterà poco il modulo, mentre sarà fondamentale il modo in cui affronteremo il match sotto l’aspetto caratteriale. Siamo certi che faremo bene, non sarà facile, ma abbiamo un grande gruppo. E poi di solito quando l’Italia attraversa dei momenti di difficoltà sa tirare fuori il meglio di sé».

Su Andrea Pirlo: «Un maestro nel suo ruolo, così come De Rossi».

Sulla Svezia: «Ha tanti giocatori che militano in campionati internazionali, nel girone ha eliminato una squadra del valore dell’Olanda. Senza Ibrahimović fa un po’ meno paura, pur avendo comunque attaccanti di livello. Noi però abbiamo i difensori migliori del mondo. Non sarà una partita facile per noi, ma anche la Svezia troverà una squadra agguerrita».