Mancini: «Armenia e Finlandia non saranno partite semplici»

Il CT della Nazionale A ha parlato durante la conferenza stampa odierna andata in scena presso l'Isokinetic Bologna di Casteldebole (BO)
02.09.2019 20:30 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Roberto Mancini, CT dell'Italia (Nazionale A), ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa svoltasi quest'oggi, lunedì 2 settembre, alle ore 16:30 presso l'Isokinetic Bologna di Casteldebole (BO):

«Non saranno partite semplici - dichiara il Commissario Tecnico azzurro - perché sia i calciatori dell'Armenia che quelli della Finlandia giocano da mesi e la loro condizione atletica è al 100%, la nostra un po' meno. Noi abbiamo però tecnica e classe e dovremo combattere fino alla fine».

Su Siniša Mihajlović: «L’ho sentito, mi sembra che tutto vada per il verso giusto e questo mi rende felice».

Su Moise Bioty Kean (Juventus FC) e Nicolò Zaniolo (AS Roma): «Sicuramente mi faranno comodo più avanti, sono due giocatori sui quali contiamo molto. Hanno fatto delle cavolate, essendo giovani devono imparare. Se lo meriteranno la prossima volta ci saranno».

Sul turnover: «Qualche cambio lo faremo anche se rispetto all’anno scorso la squadra è più delineata, allora eravamo all’inizio e avevo bisogno di vedere anche dei giovani in un contesto difficile».