PAGELLE ITALIA vs OLANDA 1-1 - Criscito scellerato. Zaza caparbio

04.06.2018 23:50 di Alessandro Paoli Twitter:   articolo letto 2147 volte
© Getty Images
© Getty Images

PERIN, voto 6,5 - Difende brillantemente i pali della porta azzurra risultando incolpevole in occasione della rete olandese.

ZAPPACOSTA, voto 6 - Pattuglia la fascia destra svolgendo diligentemente entrambe le fasi di gioco (dal 58' DE SCIGLIO, voto 5 - Sostituisce Zappacosta risultando non impeccabile in occasione dell'1-1 olandese).

RUGANI, voto 6,5 - Capeggia sapientemente la retroguardia azzurra effettuando diverse chiusure degne di nota.

ROMAGNOLI, voto 6,5 - Affianca Rugani disputando una prova altrettanto valida sotto l'aspetto difensivo.

CRISCITO, voto 4 - Macchia irrimediabilmente la sua prestazione, altrimenti sufficiente, facendosi espellere nella ripresa.

CRISTANTE, voto 5,5 - Interpreta timidamente il ruolo di mezzala non prendendosi grosse responsabilità.

JORGINHO, voto 6 - Gestisce coscienziosamente numerosi palloni disegnando, qua e là, traiettorie illuminanti (dal 77' BASELLI, sv - Subentra Jorginho non avendo né tempo né modo di farsi valutare adeguatamente).

BONAVENTURA, voto 6,5 - Conferisce intraprendenza alla mediana azzurra esibendosi, più volte, in giocate interessanti (dall'87' PELLEGRINI, sv - Prende il posto di Bonaventura non riuscendo, per questioni di tempo, a farsi notare).

VERDI, voto 6 - Corre lungo l'out di competenza cercando, e non trovando, la giocata decisiva (dal 60' CHIESA, voto 6,5 - Sostituisce Verdi sfiorando, un paio di volte, la meritata rete personale).

BELOTTI, voto 6,5 - Combatte contro l'intera difesa olandese vedendosi annullare una rete in avvio (dal 62' ZAZA, voto 7 - Subentra a Belotti firmando caparbiamente e rapacemente la rete del vantaggio azzurro).

INSIGNE, voto 6,5 - Regala sprazzi della sua genialità onorando positivamente il giorno del suo compleanno (dal 70' BONUCCI, voto 6 - Prende il posto di Insigne riequilibrando la difesa di Mancini).

All. MANCINI, voto 6 - Pareggia contro l'Olanda ottenendo meno di quanto mostrato in campo.