PAGELLE FRANCIA U17 vs ITALIA U17 1-2 - Esposito e Udogie decisivi

Gli Azzurrini vincono per 2-1 contro la Francia grazie alle reti di Esposito ed Udugie conquistando la finale di #U17EURO #RepublicofIreland2019
16.05.2019 22:35 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
© Getty Images
© Getty Images

MOLLA, voto 6 - Compie diversi interventi, più efficaci che stilisticamente impeccabili, riscattando, tutto sommato, l'errorino sul gol francese.

MORETTI, voto 6 - Rimedia al concorso di colpa in occasione della rete francese limitando, il più delle volte, gli attaccanti avversari.

DALLE MURA, voto 6 - Salva la sua prestazione, macchiata da una piccola disattenzione su Millot, effettuando diverse chiusure degne di nota.

PIROLA, voto 6,5 - Comanda coscienziosamente la retroguardia azzurra non commettendo grosse sbavature in fase difensiva.

LAMANNA, voto 6,5 - Schierato lungo la corsia di sinistra, lui che di norma è un terzino destro, attaccando e difendendo con la medesima voglia.

BRENTAN, voto 5,5 - Interpreta timidamente il ruolo di mezzala non creando grossi pericoli alla retroguardia francese (dal 68' GIOVANE, voto 7 - Subentra a Brentan servendo ad Udogie l'assist del definitivo 2-1).

PANADA, voto 6,5 - Conferisce quantità e qualità alla mediana di Nunziata dando il via, con un lancio magistrale, all'azione del 2-1 azzurro.

UDOGIE, voto 7,5 - Corre incessantemente in mezzo al campo realizzando, con un sinistro ravvicinato, la rete decisiva.

TONGYA, voto 6 - Veste i panni del trequartista, ruolo a lui famigliare, fungendo da raccordo tra centrocampo ed attacco.

ESPOSITO, voto 7,5 - Svaria sapientemente al fianco di Cudrig firmando, con una delle sue magistrali punizioni, le rete dell'1-1 azzurro.

CUDRIG, voto 5,5 - Riceve pochissimi rifornimenti offensivi rendendo protagonista di una prestazione al di sotto delle sue qualità (dal 68' SEKULOV, voto 6 - Sostituisce Cudrig subendo un fallo da rigore clamorosamente non ravveduto dall'arbitro ucraino Balakin).

All. NUNZIATA, voto 10 - Conquista meritatamente la finale, la seconda consecutiva in due stagioni, vincendo per 2-1 in rimonta contro la temutissima Francia.