Gnonto: «Vestire la maglia al Mondiale mi riempe d'orgoglio»

L'attaccante dell'Italia Under 18 parla a quattro giorni dalla 1ª giornata del Gruppo F della fase a gironi della fase finale della #U17WC #Brasil2019
24.10.2019 22:00 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Degnand Wilfried Gnonto, attaccante italo-ivoriano classe 2003 dell'FC Internazionale, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), a quattro giorni dalla 1ª giornata del Gruppo F della fase a gironi della fase finale della FIFA U-17 World Cup Brasil 2019, che vedrà l'Italia Under 18 del CT Carmine Nunziata affrontare i pari categoria delle Isole Salomone nella giornata di lunedì 28 ottobre alle ore 17:00 locali (ore 21:00 italiane) presso l'Estadio Bezerrão di Brasilia, Gama (Brasile):

«Volevo giocare solo per divertirmi insieme ai miei compagni - dichiara l'azzurrino - e non pensavo il calcio potesse diventare il mio impegno più importante. Sono stati loro a spingermi a provare».

Sulla convocazione alla fase finale della FIFA U-17 World Cup Brasil 2019: «Non me l’aspettavo, ancora sogno ad occhi aperti. Vestire la maglia azzurra, in un appuntamento così importante, insieme a un magnifico gruppo, mi riempie d’orgoglio».

Sul fatto che, ogni due/tre anni, vada in Costa d'Avorio a trovare i suoi nonni: «Tutto il mio impegno è rivolto a far star meglio la mia famiglia e qui io mi sento a casa mia. Non so dove mi porterà il calcio e penso che comunque la mia strada si farà. Ma in questo Paese, perché l’Italia è la mia casa».