FIFA U-20 WORLD CUP - Ucraina U20 vs Italia U20 1-0

L'Italia Under 20 perde per 1-0 contro l'Ucraina Under 20 nelle semifinali della fase a eliminazione diretta della fase finale della #U20WC #Poland2019
11.06.2019 16:35 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
© Alessandro Paoli
© Alessandro Paoli

Nelle semifinali della fase a eliminazione diretta della fase finale della FIFA U-20 World Cup Poland 2019 l'Italia Under 20 del CT Paolo Nicolato perde per 1-0 contro l'Ucraina Under 20 del selezionatore Oleksandr Petrakov e, in virtù di tale risultato, disputerà la finale 3°/4° posto della manifestazione.

Segue l'evento per Tutto Nazionali, in diretta su Rai 2 + HD, il Direttore ALESSANDRO PAOLI

FIFA U-20 WORLD CUP POLAND 2019

FASE FINALE

SEMIFINALI (Martedì 11 Giugno 2019)
S1) Ore 17:30 - Ucraina U20 vs Italia U20 1-0
S2) Ore 20:30 - Ecuador U20 vs Corea del Sud U20, Lublin Stadium di Lublin (Polonia)

TABELLINO

FIFA U-20 World Cup Poland 2019 | Fase finale | Fase a eliminazione diretta | Semifinali

Martedì 11 Giugno 2019 - ore 17:30

Gdynia Stadium di Gdynia (Polonia)

Ucraina U20 vs Italia U20 1-0

UCRAINA U20 (5-4-1) : Lunin; Konoplia, Popov, Bondar (C), Beskorovainyi, Korniienko; Kashchuk, Chekh (69' Khakhlov), Dryshliuk, Buletsa (83' Safronov); Sikan (64' Supriaha).
A disp.: Veremiienko, Kucheruk (GK), Musolitin, Ustymenko, Snurnitsyn, Riznyk (GK).
All.: Petrakov.





 

ITALIA U20 (3-5-2) : Plizzari; Gabbia, Delprato, Ranieri; Bellanova, Frattesi (46' Alberico), Esposito (73' Capone), Pellegrini, Tripaldelli (84' Olivieri); Scamacca, Pinamonti (C).
A disp.: Candela, Buongiorno, Bettella, Colpani, Carnesecchi (GK), Gori, Loria (GK).
All.: Nicolato.


 

Arbitro: Raphael Claus (Brasile).
Assistente 1: Danilo Ricardo Simon Manis (Brasile).
Assistente 2: Bruno Raphael Pires (Brasile).
Quarto Ufficiale: Ahmed Al-Kaf (Oman).
VAR: Wilton Pereira Sampaio (Brasile).
AVAR 2: Jesús Valenzuela Sáez (Venezuela).

Marcatori: 65' Buletsa (Ucraina U20), 90'+2 Scamacca (Italia U20).

Ammoniti: 1' Sikan (Ucraina U20), 55' Popov (Ucraina U20), 75' Ranieri (Italia U20), 79' Popov (Ucraina U20).
Espulsi: 79' Popov (Ucraina U20).

Note: recupero 0'pt,3+2'st. Calci d'angolo: 2-4. Temperatura: 29°C (Soleggiato).

Spettatori: -

CRONACA LIVE DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

0' - Calcio d'inizio: batterà l'Ucraina.

1' - Ammonito Sikan nell'Ucraina per un fallo a centrocampo, ai danni di Esposito, durante un contrasto aereo.

6' - Fase di studio tra le due squadre.

7' - Buletsa, dopo essersi accentrato dal vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza del numero 10 ucraino, scagliato dai pressi dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite, è deviato in calcio d'angolo dalla sinistra da un difensore azzurro.

11'Kashchuk, dopo essersi accentrato dalla fascia destra, calcia a rete. Il sinistro a mezz'altezza del numero 21 ucraino è deviato in calcio d'angolo dalla destra da un difensore azzurro.

12' - Sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra per l'Ucraina respinto, in qualche modo, dalla retroguardia azzurra, il pallone arriva a Dryshliuk che, dal limite dell'area di rigore avversaria in posizione centrale, calcia a rete di prima intenzione. Il destro di controbalzo del numero 15 ucraino termina alto sopra il sette alla sinistra della porta azzurra.

15'Korniienko, dopo aver approfittato di un clamoroso liscio di Bellanova lungo la fascia destra all'altezza della trequarti azzurra, controlla a seguire e, dal lato corto dell'area di rigore avversaria, crossa al centro, con il mancino, per i propri compagni. Il suggerimento a mezz'altezza del numero 9 ucraino assume i crismi del tiro in porta terminando sull'esterno della rete.

20' - Prosegue la fase di studio tra le due squadre con l'Italia, in questo momento della partita, più propositiva dell'Ucraina in fase offensiva.

22' - Sugli sviluppi di una corta respinta della retroguardia azzurra, nello specifico un colpo di testa in elevazione di Bellanova, il pallone arriva a Sikan che, dai pressi del dischetto del calcio di rigore avversario, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 14 ucraina è bloccato dall'estremo difensore avversario, Plizzari, posizionato centralmente.

28' - L'Italia, in questo frangente del primo tempo, gestisce il possesso palla costringendo l'Ucraina a difendersi nella sua metà campo.

34' - Frattesi, dai 25m in posizione centrale, calcia a rete. Il sinistro a mezz'altezza del numero 7 azzurro è murato dall'intervento difensivo di un avversario.

37' - Calcio di punizione dai 30m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore azzurra calciato, con il destro, da Buletsa. La violenta conclusione a giro del numero 10 ucraino, dopo aver sorvolato la barriera, è tolta dall'angolino basso alla sinistra dall'ottimo intervento in parata bassa dell'estremo difensore avversario, Plizzari, distesosi sulla sua destra.

41' - Calcio di punizione dai 25m in posizione centrale calciato, con il mancino, da Korniienko. La conclusione a giro del numero 9 ucraino, dopo aver sorvolato la barriera, termina abbondantemente alto sopra il sette alla destra della porta azzurra.

45' - Termina il primo tempo. Italia ed Ucraina vanno a riposo all'intervallo sul risultato parziale di 0-0.

SECONDO TEMPO

46' - Primo cambio Italia all'intervallo: esce Frattesi per infortunio, entra Alberico.

46' - Inizia la ripresa: batterà l'Italia.

50' - Fase di studio in quest'avvio di ripresa con l'Italia leggermente più propositiva dell'Ucraina sotto l'aspetto offensivo.

52' - Pinamonti, dopo aver ricevuto palla a limite dell'area di rigore avversaria, controlla, si libera del diretto marcatore e, dai pressi del vertice destro dell'area piccola ucraina, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza del numero 9 azzurro è bloccato, in due tempi, dall'estremo difensore avversario, Lunin, posizionato centralmente.

55' - Ammonito Popov nell'Ucraina per un tackle falloso a centrocampo ai danni di Pellegrini.

56' - Calcio di punizione dai 35m in posizione centrale calciato, con il destro, da Scamacca. Il destro rasoterra del numero 11 azzurro si infrange addosso alla barriera.

60' - Tripaldelli, dal lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro, con il mancino, per Scamacca che, posizionato nei pressi del lato corto destro dell'area piccola ucraina, calcia a rete di prima intenzione. Il piatto destro al volo del numero 11 azzurro più che un tiro in porta assume i crismi di una respinta della difesa avversaria.

64' - Primo cambio Ucraina: esce Sikan, entra Supriaha.

65' - GOOOOOOOOOOL UCRAINA!!! Konoplia, dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria, serve un preciso rasoterra al centro, con il destro, per l'accorrente Buletsa che, dopo un velo di Supriaha, calcia a rete di prima intenzione. Il piatto destro del numero 10 ucraino, scagliato dai pressi del dischetto del calcio di rigore azzurro, trafigge l'estremo difensore avversario, Plizzari, sotto il sette alla destra portando in vantaggio l'Ucraina.

69' - Secondo cambio Ucraina: esce Chekh, entra Khakhlov.

72'Supriaha, servito sul filo del fuorigioco centralmente, entra in area di rigore avversaria e, dai pressi del vertice destro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il destro rasoterra ad incrociare del numero 11 ucraino termina di pochissimo a lato alla sinistra della porta azzurra.

73' - Calcio di punizione dalla fascia destra, più o meno all'altezza della trequarti ucraina, calciato, con il destro, da Esposito per Pinamonti che, posizionato a centro area, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 azzurro termina alto a lato alla destra della porta avversaria.

73' - Secondo cambio Italia: esce Esposito, entra Capone.

75' - Ammonito Ranieri nell'Italia per un fallo ai danni di Supriaha lungo la fascia sinistra all'altezza del vertice dell'area di rigore azzurra.

79' - ESPULSO UCRAINA!!! Popov, dopo un contrasto aereo falloso ai danni di Pinamonti a centrocampo, rimedia il secondo cartellino giallo della sua partita costringendo l'arbitro, il brasiliano Raphael Claus, ad estrarre il rosso lasciando l'Ucraina in dieci uomini.

83' - Terzo ed ultimo cambio Ucraina: esce Buletsa, entra Safronov.

83' - TRAVERSA UCRAINA!!! Dryshliuk, dai pressi del vertice destro dell'area di rigore avversaria, si accentra e, di sinistro, calcia a rete. La conclusione a giro del numero 21 ucraino si stampa sulla traversa a pochi centimetri del sette alla sinistra della porta azzurra.

84' - Terzo ed ultimo cambio Italia: esce Tripaldelli, entra Olivieri.

88' - Calcio di punizione dai 30m all'altezza del vertice sinistro dell'area di rigore ucraina calciato, con il sinistro, da Korniienko. La conclusione a mezz'altezza a giro del numero 9 ucraino, dopo aver superato la barriera sulla sinistra, termina di poco a lato alla sinistra della porta azzurra.

90' - Capone, ottimamente servito nei pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria dal lob filtrante di Pellegrini, calcia a rete di prima intenzione. Il sinistro al volo del numero 10 azzurro termina clamorosamente alto sopra la traversa centralmente.

90' - L'arbitro, il brasiliano Raphael Claus, assegna tre (3) minuti di recupero.

90'+2 - GOOOOOOOOOOL ITALIA!!! Sugli sviluppi di un cross proveniente dalla fascia destra si innesca un batti e ribatti in area di rigore ucraina prima che Scamacca, spalle alla porta nei pressi del dischetto del calcio di rigore avversario, controlla con la coscia e, di destro, trafigge l'estremo difensore ucraino, Lunin, sotto la traversa centralmente.

90'+2 - L'arbitro, il brasiliano Raphael Claus, viene richiamato dal VAR. Il direttore di gara decide di rivedere le immagini.

90'+3 - GOL ANNULLATO ITALIA!!! L'arbitro, il brasiliano Raphael Claus, dopo aver rivisto le immagini, riscontra un fallo in attacco di Scamacca ai danni di Bondar annullando così la rete dell'1-1 azzurra.

90'+3+2 - Termina a Gdynia (Polonia). L'Italia perde per 1-0 contro l'Ucraina nelle semifinali della fase a eliminazione diretta della fase finale della FIFA U-20 World Cup Poland 2019 e, in virtù di tale risultato, disputerà la finale 3°/4° posto della manifestazione.