Nicolato: «Partita difficile. Ci adeguiamo alle decisioni dell'arbitro»

Il CT azzurro commenta la sconfitta per 1-0 contro l'Ucraina nelle semifinali della fase a eliminazione della fase finale della #U20WC #Poland2019
11.06.2019 19:50 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Sky Sport
© Getty Images
© Getty Images

Paolo Nicolato, CT dell'Italia Under 20, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport al termine delle semifinali della fase a eliminazione diretta della fase finale della FIFA U-20 World Cup Poland 2019, che ha visto gli Azzurrini perdere per 1-0 contro i pari categoria dell'Ucraina (Ucraina U20 vs Italia U20 1-0, 11 giugno 2019) presso il Gdynia Stadium di Gdynia (Polonia):

«Era una partita difficile - dichiara il Commissario Tecnico azzurro -, che si reggeva sugli episodi. Non è che abbiamo subito molto, abbiamo cercato di costruire ma non era facile perché la squadra avversaria è molto forte, si chiudeva molto, quindi è stata una partita sul filo degli episodi. Siamo, però, molto orgogliosi dei nostri ragazzi. Devo dire che loro hanno sempre dato anche in questa partita, nelle difficoltà, hanno dato molto».

Sul gol annullato con l'ausilio del VAR a Gianluca Scamacca (US Sassuolo Calcio) al 90'+3: «La mia posizione è che gli arbitri hanno ragione perché se la rivedono e vedono il fallo... ma dal campo, onestamente, mi sembrava che avesse allargato il braccio un po' per difendere la palla. Non mi sembrava un fallo, in un momento così importante, da punire in quel modo, detto sinceramente. Però, se l'arbitro l'ha rivisto e l'ha annullato, ci adeguiamo».

Sul fatto di vivere la decisione del VAR come un'ingiustizia: «Non vedo il motivo per cui dovrei dire che è stata un'ingiustizia, Casomai potrebbe essere stato un errore, un'ingiustizia no di sicuro».