PAGELLE ITALIA U20 vs GIAPPONE U20 0-0 - Carnesecchi saracinesca

Gli Azzurrini pareggiano per 0-0 contro il Giappone nella 3ª giornata del Gruppo B della fase a gironi della fase finale della #U20WC #Poland2019
29.05.2019 20:40 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
© Getty Images
© Getty Images

CARNESECCHI, voto 7 - Sfodera diverse parate degne del suo talento neutralizzando, nel primo tempo, un calcio di rigore a Ito.

CANDELA, voto 6 - Pattuglia diligentemente la fascia destra non commettendo grosse sbavature sotto l'aspetto difensivo.

BETTELLA, voto 6 - Dirige coscienziosamente la retroguardia azzurra debuttando, in maniera positiva, nel Mondiale di categoria (dal 46' GABBIA, voto 6 - Subentra a Bettella all'intervallo giocando, in maniera piuttosto disciplinata, al centro della difesa azzurra).

BUONGIORNO, voto 5 - Macchia indelebilmente la sua prestazione commettendo, nella prima frazione di gioco, uno sciagurato fallo da rigore.

TRIPALDELLI, voto 6 - Corre regolarmente lungo l'out mancino attaccando e difendendo con la medesima abnegazione.

ALBERICO, voto 5,5 - Interpreta timidamente il ruolo di mezzala non creando grossi pericoli alla difesa giapponese.

COLPANI, voto 6,5 - Tocca un esiguo numero di palloni cercando, e non trovando, la giocata decisiva (dal 71' ESPOSITO, voto 6 - Sostituisce Colpani donando energie fresche alla mediana di Nicolato).

FRATTESI, voto 6,5 - Serve diversi filtranti degni di nota onorando, a suo modo, la fascia di capitano.

OLIVIERI, voto 5,5 - Lavora generosamente lungo la fascia di competenza faticando, nonostante l'impegno, a rendersi pericoloso.

GORI, voto 6 - Riceve pochissimi rifornimenti offensivi inseguendo, senza successo, la via del gol (dall'89' PINAMONTI, sv - Prende il posto di Gori non avendo né tempo né modo di farsi valutare adeguatamente).

CAPONE, voto 5 - Deambula lungo il fronte d'attacco azzurro non incidendo sulla gara come dovrebbe e potrebbe.

All. NICOLATO, voto 7 - Cambia 9/11 rispetto alla partita precedente preservando sei diffidati e conquistando, con merito, il 1° posto nel girone.