AMICHEVOLE - Italia U21 vs Croazia U21 2-2

Ha seguito l'evento per Tutto Nazionali, in diretta da Frosinone (FR), il Direttore ALESSANDRO PAOLI
25.03.2019 18:05 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
© Alessandro Paoli
© Alessandro Paoli

Nell'amichevole internazionale odierna, l'Italia Under 21 del CT Luigi Di Biagio pareggia per 2-2 contro la Croazia Under 21 del selezionatore Nenad Gračan.










 

TABELLINO

Amichevole internazionale

Lunedì 25 Marzo 2019 - ore 18:30

Stadio "Benito Stirpe" di Frosinone (FR)

Italia U21 vs Croazia U21 2-2

ITALIA U21 (4-3-3) : Meret; Calabria (55' Adjapong, 88' Calabresi), Bonifazi (74' Romagna), Bastoni (88' Luperto), Dimarco (55' Pezzella); Tonali, Mandragora (C) (55' Valzania), Locatelli [C]; Orsolini, Cutrone, Parigini (74' Moncini).
A disp.: Audero (GK), Scuffet (GK), Depaoli, Bonazzoli, Murgia, Vido, Cassata.
All.: Di Biagio.


 

CROAZIA U21 (4-3-3) : Posavec (46' Gbrić); Uremović, Kalaica, Katić, Sosa (64' Mamić); Bistrović (46' Ivanusec), Šunjić [C], Basić (64' Majer); Halilović (C) (64' Murić), Jakoliš (46' Kulenović), Bradarić (87' Cabraja).
A disp.: Bosančić, Bogojević.
All.: Gračan.
 

Arbitro: Bastian Dankert (Germania).
Assistente 1: Markus Häcker (Germania).
Assistente 2: Jan Seidel (Germania).
Quarto Ufficiale: Fabrizio Pasqua (Italia).

Marcatori: 22' Bastoni (Italia U21), 26' Locatelli (Italia U21), 58' Halilović (Croazia U21), 78' Kalaica (Croazia U21).

Ammoniti: 42' Parigini (Italia U21), 60' Kulenović (Croazia U21), 62' Sosa (Croazia U21).
Espulsi: -

Note: recupero 1'pt,3'st. Calci d'angolo: 4-5. Temperatura: 15°C (Prevalentemente nuvoloso).

Spettatori: 6000.

CRONACA LIVE DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

0' - Calcio d'inizio: batterà l'Italia.

5' - Orsolini, dopo essersi accentrato dalla fascia destra, calcia a rete. Il sinistro rasoterra del numero 16 azzurro, scagliato dai 30m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, termina di poco a lato alla destra della porta croata.

8' - Calcio di punizione dalla fascia destra, più o meno all'altezza del vertice dell'area di rigore azzurra, battuto corto, con il sinistro, da Halilović per Basić che, dai 20m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite, finta l'esecuzione di tiro con il mancino, entra in area di rigore avversaria e, di sinistro, calcia a rete. La conclusione a mezz'altezza a giro del numero 8 croato è respinta dall'estremo difensore azzurro, Meret, distesosi sulla sua destra.

10' - Halilović, dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, si accentra e, di sinistro, calcia a rete. La conclusione a mezz'altezza del numero 10 croato è deviata in calcio d'angolo dalla destra dall'intervento difensore di Dimarco.

15' - Calcio di punizione dai 25m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore croata calciato, con il sinistro, da Dimarco. La conclusione a giro del numero 18 azzurro, dopo aver sorvolato la barriera, esce di pochissimo a lato alla destra della porta avversaria.

18' - Mandragora, dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete di prima intenzione. Il violento sinistro di controbalzo del numero 10 azzurro termina sull'esterno della rete del palo alla destra della porta croata.

21' - Percussione centrale, palla al piede, da parte di Locatelli che, giunto sui 20m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza del numero 21 azzurro è deviato in calcio d'angolo dalla sinistra da un difensore croato.

22' - GOOOOOOOOOOL ITALIA!!! Calcio d'angolo dalla sinistra calciato, con il mancino, da Dimarco per Bastoni che, posizionato a centro area, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 6 azzurro trafigge l'estremo difensore croato, Posavec, sotto il sette alla sinistra della porta avversaria portando in vantaggio gli Azzurrini.

26' - GOOOOOOOOOOL ITALIA!!! Orsolini, dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro, con il destro, per Parigini che, posizionato nei pressi del dischetto del calcio di rigore croato, controlla al volo con il destro e, sempre di destro, effettua un pallonetto ai danni di un avversario che assume i crismi dell'assist per l'accorrente Locatelli, il quale, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il violento destro di controbalzo del numero 21 azzurro, dopo aver rimbalzato a terra, trafigge l'estremo difensore croato, Posavec, nell'angolino basso alla sinistra della porta avversaria.

33' - Basić, dai pressi dell'intersezione del lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria con la linea di fondo, crossa al centro, con il mancino, per Jakoliš che, inseritosi nei pressi del lato corto sinistro dell'area piccola azzurra, calcia a rete. L'esterno destro di controbalzo del numero 9 croato termina debolmente a lato alla sinistra della porta azzurra con Meret ben posizionato a copertura del primo palo.

37' - Orsolini, dopo essersi accentrato dalla fascia destra, calcia a rete. Il sinistro a mezz'altezza a giro del numero 16 azzurro, scagliato dai 25m all'altezza del vertice destro dell'area di rigore croata, è murato dall'intervento difensivo di un avversario.

37' - Sulla respinta del tiro di Orsolini, il pallone arriva a Tonali che, dai 25m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, mette a terra, prende la mira e, di sinistro, calcia a rete. La conclusione a mezz'altezza del numero 4 azzurro è bloccata dall'estremo difensore croato, Posavec, posizionato centralmente.

42' - Ammonito Parigini nell'Italia per un fallo ai danni di Šunjić sulla trequarti croata.

45' - L'arbitro, il tedesco Bastian Dankert, assegna un (1) minuto di recupero.

45'+1 - Cutrone, ottimamente servito nei pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria dal destro rasoterra filtrante di Locatelli, calcia a rete di prima intenzione. Il piatto destro rasoterra ad incrociare del numero 9 azzurro attraversa tutta l'area piccola croata prima di essere allontanato dalla retroguardia avversaria.

45'+1 - Termina il primo tempo. L'Italia conduce per 2-0 sulla Croazia all'intervallo.

SECONDO TEMPO

46' - Triplo cambio Croazia all'intervallo: escono PosavecJakolišBistrović, entrano Gbrić, Ivanusec e Kulenović.

46' - Inizia la ripresa: batterà l'Italia.

51' - Dimarco si accascia a terra accusando problemi fisici. L'arbitro, il tedesco Bastian Dankert, interrompe il gioco per consentire ai medici azzurri di entrare sul terreno di gioco, sincerarsi delle condizioni del numero 18 dell'Italia e scortarlo a bordo campo per ulteriori accertamenti.

54' - Sosa, dalla fascia sinistra all'altezza del vertice dell'area di rigore avversaria, crossa al centro, con il mancino, per Sosa che, inseritosi nei pressi del vertice destro dell'area piccola azzurra, approfitta di un mancato colpo di testa in elevazione di Locatelli e, dopo aver messo a terra il pallone, calcia a rete. Il destro rasoterra ad incrociare del numero 2 croato è miracolosamente respinto dall'ottimo intervento in parata bassa dell'estremo difensore azzurro, Meret, distesosi sulla sua destra.

55' - Triplo cambio Italia: escono Calabria, Dimarco e Mandragora, entrano Adjapong, Pezzella e Valzania.

56' - Percussione palla al piede da parte di Orsolini che, giunto nei pressi del vertice destro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. La conclusione a mezz'altezza a giro del numero 16 azzurro è neutralizzata dall'ottimo intervento dell'estremo difensore croato, Gbrić, distesosi sulla sua destra.

58' - GOOOOOOOOOOL CROAZIA!!! Halilović, dopo aver ricevuto palla sui 25m in posizione centrale da Kulenović, controlla, prende la mira e, di destro, calcia a rete. La conclusione rasoterra ad incrociare del numero 10 croato, dopo aver baciato la parte interna del palo alla sinistra, trafigge l'estremo difensore azzurro, Meret, che, pur intuendo, non riesce a neutralizzare.

60' - Ammonito Kulenović nella Croazia per un fallo a centrocampo ai danni di Locatelli.

62' - Ammonito Sosa nella Croazia per un fallo lungo la fascia sinistra all'altezza della propria trequarti ai danni di Orsolini.

64' - Triplo cambio Croazia: escono Sosa, Basić e Halilović, entrano Mamić, Majer e Murić.

69' - Sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla sinistra per l'Italia respinto dalla retroguardia croata, il pallone arriva all'accorrente Tonali che, dai 25m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite, controlla, prende la mira e, di destro, calcia a rete. La conclusione del numero 4 azzurro termina alta lato alla destra della porta croata.

73' - Percussione palla al piede da parte di Cutrone che, giunto nei pressi dell'intersezione del lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria con la linea di fondo, serve un preciso rasoterra all'indietro, con il mancino, per l'accorrente Parigini, il quale, dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite, controlla, prende la mira e, di destro, calcia a rete. La violenta conclusione del numero 11 azzurro è tolta da sotto il sette alla destra, e deviata in calcio d'angolo, dall'ottimo intervento dell'estremo difensore croato, Gbrić, reattivissimo nella circostanza.

74' - Doppio cambio Italia: escono Bonifazi e Parigini, entrano Romagna e Moncini.

75' - Calcio d'angolo dalla destra calciato, con il sinistro, da Orsolini. Il suggerimento del numero 16 azzurro è meldestramente respinto, con i pugni, dall'estremo difensore croato, Gbrić, che, involontariamente, serve l'accorrente Adajapong, il quale, dai pressi del dischetto del calcio di rigore avversario, calcia a rete di prima intenzione. Il piatto destro di controbalzo del numero 15 azzurro termina abbondantemente alto sopra la traversa centralmente.

77' - Bradarić, dopo essersi pregevolemente accentrato dal lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria, serve un preciso rasoterra all'indietro, con il destro, per l'accorrente Šunjić che, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola azzurra, calcia a rete. Il piatto sinistro rasoterra ad incrociare del numero 4 croato è respinto da Bastoni posizionato a centro area.

78' - GOOOOOOOOOOL CROAZIA!!! Sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla sinistra per la Croazia si innesca un batti e ribatti al centro dell'area di rigore azzurra prima che Kalaica, più lesto di tutti, calci a rete, di prima intenzione, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria. Il piatto destro di controbalzo del numero 5 croato trafigge l'estremo difensore azzurro, Meret, sulla sinistra a fil di palo consentendo agli ospiti di pareggiare.

81' - Tonali, dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro, con il destro, per Cutrone che, posizionato a limite dell'area piccola croata all'altezza del secondo palo, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 azzurro termina clamorosamente a lato alla sinistra della porta avversaria.

87' - Settimo cambio Croazia: esce Bradarić, entra Cabraja.

88' - Doppio cambio Italia: escono Adjapong e Bastoni, entrano Calabresi e Luperto.

90' - L'arbitro, il tedesco Bastian Dankert, assegna tre (3) minuto di recupero.

90'+2 - Cutrone, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il sinistro rasoterra ad incrociare del numero 9 azzurro termina di pochissimo a lato alla destra della porta croata.

90'+3 - Termina a Frosinone (FR). L'Italia pareggia per 2-2 contro la Croazia nell'amichevole internazionale odierna.