Meret: «Ci aspetta una gara dura. Scuffet? È un amico»

24.03.2018 14:00 di Alessandro Paoli Twitter:   articolo letto 211 volte
Fonte: figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Alex Meret, portiere classe '97 della SPAL 2013, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante il raduno dell'Italia Under 21 del CT Alberigo Evani in vista dell'amichevole internazionale contro i pari categoria della Serbia in programma martedì 27 marzo alle ore 18:30 presso lo Karađorđe Stadium di Novi Sad (Serbia):

«Una vittoria al debutto sarebbe stata il massimo - dichiara l'Azzurrino in riferimento all'amichevole internazionale contro i pari categoria della Norvegia (Italia U21 vs Norvegia U21 1-1, 22 marzo 2018) -. Peccato, abbiamo dimostrato di essere superiori alla Norvegia, ma non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo creato e siamo stati anche un po' sfortunati. Dobbiamo continuare su questa strada, essere più cattivi sotto porta ed evitare qualche disattenzione dietro».

«Martedì ci aspetta una gara dura - avverte Merete anche se nei prossimi mesi ci aspettano soltanto partite amichevoli, sappiamo di dover disputare tutti incontri difficili. Stiamo lavorando al meglio in questi giorni di ritiro, siamo consapevoli delle nostre capacità e sappiamo benissimo che possiamo andare a fare risultato a casa loro».

Sul Simone Scuffet (Udinese Calcio): «Ci conosciamo da bambini, è un amico, purtroppo in porta si gioca uno per volta. Chi sarà il più bravo in un certo momento giocherà, ma è un vero piacere essere in Nazionale con lui».