PAGELLE ITALIA U21 vs SPAGNA U21 3-1 - Chiesa trascina gli Azzurrini

L'attaccante, classe '97, trascina gli Azzurrini nella vittoria per 3-1 contro la Spagna apponendo la propria firma su una doppietta
16.06.2019 23:10 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
© Getty Images
© Getty Images

MERET, voto 6 - Sorveglia attentamente i pali della porta azzurra risultando incolpevole in occasione della rete spagnola.

CALABRESI, voto 6 - Pattuglia diligentemente la fascia destra concentrandosi, per lo più, a difendere.

MANCINI, voto 6,5 - Capeggia brillantemente la retroguardia azzurra anticipando, il più delle volte, il temibile Borja Mayoral.

BONIFAZI, voto 6 - Gioca disciplinatamente al fianco di Mancini non commettendo grosse sbavature sotto l'aspetto difensivo (dall'88' BASTONI, sv - Sostituisce lo stremato Bonifazi, affetto da crampi, non avendo né tempo né modo di farsi valutare adeguatamente).

DIMARCO, voto 6 - Percorre regolarmente la corsia di sinistra attaccando e difendendo con la medesima abnegazione.

BARELLA, voto 6 - Interpreta coscienziosamente il ruolo di mezzala abbinando sufficiente qualità e quantità al centrocampo azzurro.

MANDRAGORA, voto 5,5 - Gestisce un esiguo numero di palloni non prendendosi particolari responsabilità in mezzo al campo.

PELLEGRINI, voto 7 - Conferisce intraprendenza alla mediana azzurra procurandosi e realizzando il calcio di rigore del definitivo 3-1.

ZANIOLO, voto 5,5 - Ricopre anarchicamente il ruolo di attaccante esterno uscendo anzitempo per un colpo al capo (dal 42' ORSOLINI, voto 5,5 - Subentra a Zaniolo non creando grossi pericoli alla retroguardia spagnola).

KEAN, voto 5,5 - Riceve pochissimi rifornimenti offensivi degni di nota cercando, e non trovando, la via del gol (dal 60' CUTRONE, voto 6,5 - Prende il posto di Kean propiziando, con un taglio offensivo dei suoi, la rete del 2-1 azzurro).

CHIESA, voto 7,5 - Trascina gli Azzurrini nella rimonta alla Spagna apponendo la propria firma su una doppietta fortunata quanto rapace.

All. DI BIAGIO, voto 8 - Sconfigge in rimonta le favoritissime Furie Rosse intravedendo, con un successo al debutto, il passaggio alle semifinali.