Nicolato: «Abbiamo avuto cuore. Siamo orgogliosi di noi»

Il CT azzurro commenta il successo per 1-0 contro l'Ecuador nella 2ª giornata del Gruppo B della fase a gironi della fase finale #U20WC #Poland2019
26.05.2019 20:45 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Rai Sport + HD
© Getty Images
© Getty Images

Paolo Nicolato, CT dell'Italia Under 20, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport al termine della 2ª giornata del Gruppo B della fase a gironi della fase finale della FIFA U-20 World Cup Poland 2019, che ha visto gli Azzurrini vincere per 1-0 contro i pari categoria dell'Ecuador (Ecuador U20 vs Italia U20 0-1, 26 maggio 2019) presso il Bydgoszcz Stadium di Bydgoszcz (Polonia):

«Abbiamo avuto cuore - commenta il Commissario Tecnico azzurro -. Per prima cosa dobbiamo fare i complimenti all'Ecuador, che è una grande squadra. Per noi è stato un onore confrontarci con loro che, non a caso, hanno vinto il campionato sudamericano (CONMEBOL Sudamericano Sub20 Chile 2019,ndr). Noi abbiamo fatto la partita di grande sacrificio che dovevamo fare. Avremmo, forse, dovuto chiuderla nel momento in cui si sono aperti gli spazi nel secondo tempo e, non avendolo fatto, abbiamo concesso il palleggio all'Ecuador tenendo la partita aperta fino alla fine. Forse questo è l'unico aspetto dove dobbiamo migliorare. Avevamo difronte un grande avversario e siamo orgogliosi di noi».

Sulla 3ª ed ultima partita del Gruppo B della fase a gironi della fase finale della FIFA U-20 World Cup Poland 2019 contro il Giappone in programma mercoledì 29 maggio alle ore 18:00 presso il Bydgoszcz Stadium di Bydgoszcz (Polonia): «Lotteremo per vincere le partite. Questo è sicuro. Adesso bisogna fare un po' il conto di questi ragazzi che hanno giocato tanti minuti in questa due partite, e sono tanti, per trovare qualche altra soluzione che ci possa far far rifiatare qualche ragazzo che ne ha bisogno. Siamo molto orgogliosi. In un girone come questo (Gruppo B con Ecuador, Giappone e Messico, ndr) arrivare a 6 punti dopo due partite è, oltreché inaspettato, incredibile perché abbiamo costruito questa squadra nel giro di pochissimo tempo sostituendo anche delle assenze importanti con dei giocatori ugualmente bravi».