Pellegrini: «L'avversario non conta. Contano i punti in palio»

Il difensore azzurro ha parlato durante la conferenza stampa odierna dell'Italia Under 21 in vista della gara contro l'Islanda #U21EURO #HungarySlovenia2021
12.11.2019 17:50 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Luca Pellegrini, difensore classe '99 del Cagliari Calcio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa odierna, svoltasi quest'oggi, martedì 12 novembre, alle ore 13:30 presso l'Hotel La Residence & Idrokinesis® di Abano Terme (PD), in vista della gara internazionale contro l'Islanda, in programma sabato 16 novembre alle ore 18:30 presso lo Stadio "Paolo Mazza" di Ferrara (FE), valevole 4ª giornata del Gruppo 1 della fase di qualificazione alla fase finale della UEFA European Under-21 Championship Hungary-Slovenia 2021:

«L'avversario non conta - dichiara l'azzurrino -, l'importante sono i sei punti in palio da conquistare per cercare di arrivare il più in alto possibile. Anche facendo errori, perché attraverso gli sbagli si migliora».

Sull'Italia (Nazionale A): «La Nazionale maggiore la sogno da quando avevo circa 4-5 anni, ma a me piace soprattutto pensare al presente. Vestire la maglia azzurra è sempre un onore. Il nostro è un gruppo unito e questo periodo insieme sicuramente aiuterà a rafforzarci ancora di più e a capirci ancora meglio in campo».

Sul momento del Cagliari Calcio attualmente al 4° posto in classifica nella Serie A TIM 2019/2020 con 24 punti: «Sono tutti un po' sorpresi, io no. Perché vedo con quanta umiltà e professionalità lavoriamo in settimana, perché siamo una vera famiglia, con dei leader in campo che ci fanno capire cosa fare o meno. Affrontiamo tutte le partite con felicità ed entusiasmo, il gruppo dà la forza al singolo. Per me è una grande soddisfazione e, visto che c'è la pausa per le nazionali, continuo a godermi questa classifica».