Mancini: «Contro il Portogallo dobbiamo ripartire dal secondo tempo di oggi»

07.09.2018 23:46 di Giuseppe Frisone  articolo letto 63 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Mancini: «Contro il Portogallo dobbiamo ripartire dal secondo tempo di oggi»

Intervenuto in conferenza stampa dopo il pareggio tra Italia e Polonia all'esordio in UEFA Nations League, il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, cominciando dai possibili cambi che verranno attuati contro il Portogallo: «Contro i portoghesi mi aspetto di continuare a fare il nostro gioco. Dobbiamo lavorare sul solco del secondo tempo. Per quanto riguarda i cambi, vedremo domani».

Sulla gara contro la Polonia: «E' stata una gara come me l'aspettavo, una gara difficile. La Polonia è una squadra più solida rispetto a noi, che ha delle certezze. Me l'aspettavo complicata com'è stata. Nel secondo tempo non abbiamo complesso gli errori tecnici del primo. Dobbiamo essere contenti, però dobbiamo anche essere più incisivi, gli errori ci possono stare».

Su Jorginho, Chiesa e Balotelli: «Jorginho è stato marcato sempre a uomo nella fase di possesso, quindi ha avuto problemi. Nel secondo tempo è venuto fuori bene e ha fatto molto meglio. Federico ha fatto bene quando è entrato, ha lo strappo sulla corsa lunga ed è l'unico con quelle caratteristiche. Sta migliorando, farà ancora meglio. Mario non era al massimo della condizione, poteva giocare al massimo 50'. I fischi? Fanno parte del gioco».