Di Biagio: «La Spagna non è la Polonia. Il mio è un grande gruppo»

 di Alessandro Paoli Twitter:   articolo letto 241 volte
Fonte: FIGC.it
© Getty Images
© Getty Images

Luigi Di Biagio, CT dell'Italia Under 21, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della FIGC (figc.it), durante la conferenza stampa odierna svoltasi alle ore 13:00 presso il Mancini Park Hotel di Roma (RM):

«La Spagna - spiega il Commissario Tecnico azzurro - è una squadra diversa dalla Polonia. Abbiamo rivisto la gara di giovedì scorso e, anche a mente fredda, abbiamo avuto sensazioni positive, ci siamo resi conto di aver dato il ritmo giusto su un campo complicato contro un avversario tosto. Adesso arriva la seconda amichevole di alto livello; gli spagnoli sono più bravi tecnicamente, noi dovremo esserlo altrettanto a rispondere colpo su colpo imponendo il nostro gioco senza paura. Il mio è un grande gruppo, l'obiettivo principale è quello di allenarsi bene e perché no anche divertendoci per giocare più sereni».

Sull'ultima apparizione dell'Under 21 allo Stadio Olimpico è datata 1986: anche quel giorno di fronte c’era la Spagna, la gara si concluse 2-1 grazie alle reti segnate da Gianluca Vialli e Giuseppe Giannini. Luigi Di Biagio era presente: «Ricordo bene quella partita - racconta Di Biagio - e l’atmosfera stupenda che c’era sugli spalti. Per noi che sia un’amichevole o una gara di qualificazione non fa differenza, l’affrontiamo sempre con la stessa determinazione e con l’obiettivo di vincere. Mi auguro che anche domani sera all’Olimpico ci sia una bella cornice di pubblico e che la gente si diverta».