Uva: «Ho visto una squadra dinamica»

 di Alessandro Paoli Twitter:   articolo letto 142 volte
Fonte: Rai 3
© Alessandro Paoli
© Alessandro Paoli

Michele Uva, direttore generale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport durante l'intervallo dell'amichevole internazionale Italia U21 vs Slovenia U21 - attualmente sul risultato parziale di 3-0 in favore degli Azzurrini - in svolgimento presso lo Stadio "Piercesare Tombolato" di Cittadella (PD):

«Non mi piace dare giudici tecnici - afferma il dirigente azzurro - ma, dopo la sconfitta in Spagna, ho visto una squadra dinamica ed un CT motivato».

«La complessità di formare una squadra a settembre - prosegue Uva - è quella di attingere a giocatori che, nella maggior parte dei casi, hanno cambiato club. Questo è un gruppo dove c'è una forte rappresentanza dell'Italia Under 20 che ha raggiunto il 3° posto all'ultimo Mondiale di categoria».

Sulla fase finale della UEFA European Under-21 Championship Italy 2019: «Un grande traguardo, che faremo passo passo con voi della Rai che avete acquistato i diritti televisi. Abbiamo la possibilità di qualificarci anche per le Olimpiadi di Tokyo oltre a poter dimostrare di essere all'altezza di organizzare eventi di questo livello».

Sul fatto di disputare solamente amichevoli in questo biennio di preparazione: «Dobbiamo essere bravi come Federazione a far vivere queste amichevoli come impegni importanti. Queste amichevoli, per i calciatori, sono opportunità importanti per convincere il CT a rientrare nella lista dei ventitre per la fase finale. Dobbiamo essere bravi a fargli trovare il patos delle partite ufficiali e fargli vivere una sana pressione».

Sullo Stadio "Piercesare Tombolato" di Cittadella (PD): «4.500 persone presenti e tante famiglie. La risposta di Cittadella e del Veneto, che tra le altre cose consegna sempre tanti giocatori alle nazionali giovanili, è stata positiva».