Corradi: «Questo primo "scalino" farà crescere velocemente i ragazzi»

Il CT dell'Italia U17 ha parlato in vista del Gruppo 12 della fase di qualificazione della UEFA Under-17 Championship in programma in Irlanda del Nord
24.10.2021 20:30 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
Fonte: figc.it
Bernardo Corradi
Bernardo Corradi
© foto di figc.it

Il Commissario Tecnico dell'Italia Under 17, Bernardo Corradi, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it) in vista del Gruppo 12 della fase di qualificazione alla fase élite della UEFA European Under-17 Championship Israel 2022 in programma da mercoledì 27 ottobre a martedì 2 novembre in Irlanda del Nord:

«Per un allenatore, il più grande cruccio è dire a dei giovani calciatori, "per il momento sei fuori" - dichiara il CT azzurro -. Ne so qualcosa, per esperienza vissuta ma, al tempo stesso, stiamo cercando di creare un gruppo allargato e ho comunicato loro che continueranno a far parte della famiglia azzurra, di impegnarsi perché, come è successo a Matteo Pessina (Atalanta BC, ndr) nella Nazionale maggiore, può sempre arrivare il tuo momento. La cosa importante, è farsi trovare sempre pronti».

«Questo sarà il loro primo scalino - prosegue Corradi -, orfani, tra l’altro, delle due precedenti annate durante le quali, con Under 15 e Under 16 ferme per la pandemia, hanno mancato il primo approccio agonistico con le nazionali estere. Ma impareranno presto e questa prima uscita europea, fatta di partite dentro o fuori, li farà crescere velocemente. Hanno tutti i mezzi tecnici, noi gli abbiamo dato qualche strumento in più per credere nelle loro potenzialità».