Nicolato: «Abbiamo un buon gruppo. Rinnovo? Mi stimola molto»

Il CT dell'Italia U21 ha parlato durante la conferenza stampa odierna svoltasi presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia (PI)
26.05.2021 20:00 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: figc.it
© Getty Images
© foto di TuttoNazionali.com
© Getty Images

Paolo Nicolato, Commissario Tecnico dell'Italia Under 21, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa svoltasi quest'oggi, mercoledì 26 maggio, alle ore 14:00 presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia (PI):

«Abbiamo un buon gruppo di giocatori - dichiara il CT azzurro -. Fra squalifiche, Nazionale A e infortuni purtroppo ne mancano una quindicina, ma devo dire che quelli che sono qui sono in buone condizioni. Non abbiamo avuto altri tipi di intralci, se non qualche giocatore che è arrivato giocando poco, però non possiamo essere perfetti. Ho visto grande disponibilità come sempre, i giocatori vengono molto volentieri in Nazionale e questa è una cosa che ci gratifica molto perchè vuol dire che sono consapevoli che stiamo facendo di tutto per valorizzarli».

Sul suo rinnovo di contratto con la FIGC: «Non è stato un rinnovo semplice e il merito va soprattutto alla Federcalcio, alle persone che hanno lavorato con me che hanno dimostrato grande stima e grande interesse per il lavoro che faccio. Questa sicuramente è stata una carta molto importante nella decisione di proseguire questo lavoro che mi piace, che mi stimola molto».

Sulla crescita del gruppo azzurro: «Mi piace questa voglia di proseguire e di migliorarci che ci deve contraddistinguere. Sono molto felice, quello che conta qui è la Nazionale, sono i giocatori, e continuare questo progetto di ringiovanimento anche della Nazionale A nel quale siamo molto coinvolti. Siamo riusciti a far convivere vari ritiri e questo rende orgoglioso non solo me, ma anche le tante persone che non hanno la vetrina che posso avere io e sono determinanti in questo. Il nostro staff in particolare è stato di grande livello, sono molto felice di continuare».