Nicolato: «C'è da migliorare. Tonali? Assenza importante»

Il CT dell'Italia U21 ha parlato durante la conferenza stampa odierna presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia (PI)
08.11.2021 15:45 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
Fonte: figc.it
Paolo Nicolato
Paolo Nicolato
© foto di Getty Images

Il Commissario Tecnico dell'Italia Under 21, Paolo Nicolato, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa svoltasi nella giornata di oggi, lunedì 8 novembre, alle ore 14:00 presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia (PI):

«L’Irlanda - dichiara il CT azzurro - è una squadra abituata ad andare forte soprattutto in casa, questa è la difficoltà maggiore che ci troviamo davanti. Sarei contento di ripetere le ultime prestazioni: mi piace la squadra come gioca, mi auguro continui così e nel frattempo migliori quello che c’è da migliorare. Spero che riusciremo a dimostrare anche in trasferta, in un campo difficile, la qualità dei nostri calciatori».

Sulle accuse di razzismo ad un calciatore azzurro al termine della 4ª giornata del Gruppo F della fase di qualificazione alla fase finale della UEFA European Under-21 Championship Georgia-Romania 2023 pareggiata 1-1 contro la Svezia (Italia U21 vs Svezia U21 1-1, 12 ottobre 2021) presso l'U-Power Stadium di Monza (MB): «Non credo che questa cosa meriti altre parole. Abbiamo rispetto di tutti, stiamo sempre attenti ai nostri comportamenti».

Sull'assenza del centrocampista, classe 2000, Sandro Tonali dell'AC Milan, convocato in Nazionale A dal CT Roberto Mancini in vista della 7ª e dell'8ª giornata del Gruppo C del Round 1 delle European Qualifiers alla fase finale della FIFA World Cup Qatar 2022™ contro la Svizzera, in programma nella giornata di venerdì 12 novembre alle ore 20:45 presso lo Stadio Olimpico di Roma (RM), e l'Irlanda del Nord, in programma nella giornata di lunedì 15 novembre alle ore 20:45: «L'assenza di Tonali è importante soprattutto perchè parliamo di un reparto dove non abbiamo grandissima scelta, tuttavia non penso ci saranno grandi modifiche. Cercheremo di dare seguito alle ultime prestazioni. Dobbiamo cercare di migliorare ancora l'identità della squadra, ma proseguendo sulla strada che ci ha portato a questi risultati, che sono conseguenza di quello che facciamo. Abbiamo necessità di allargare la rosa ma, per il momento, mi pare che non ci siano ampi margini di allargamento del gruppo, anche se ci stiamo lavorando».