Chiellini: «Manca un ultimo centimetro da raggiungere tutti insieme»

Il difensore azzurro ha parlato durante la conferenza stampa alla vigilia delle finali di UEFA EURO 2020™ contro l'Inghilterra
10.07.2021 20:10 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: figc.it
TuttoNazionali.com
TuttoNazionali.com
© foto di Getty Images

Giorgio Chiellini, difensore classe '84 della Juventus FC, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa dell'Italia (Nazionale A) del Commissario Tecnico Roberto Mancini svoltasi quest'oggi, sabato 10 luglio, alle ore 18:00 locali (ore 19:00 italiane) presso la sala stampa del Tottenham Hotspur FC Training Ground di Londra (Inghilterra) alla vigilia della gara unica della finale della fase a eliminazione diretta della fase finale di UEFA EURO 2020™, che vedrà gli Azzurri affrontare l'Inghilterra nella giornata di domani, domenica 11 luglio, alle ore 21:00 presso il Wembley Stadium di Londra (Inghilterra):

«Domani - dichiara il calciatore azzurro - serviranno cuore caldo e testa fredda. Ci saranno momenti in cui bisognerà osare e altri in cui bisognerà essere lucidi. Non si può pensare di avere il controllo della partita per novanta minuti. È una finale e per vincerla devi curare tutti i dettagli. Partite come questa possono non capitare più nella carriera di un calciatore, è una fortuna giocarle. Siamo consapevoli tutti dell’importanza della gara. Spensieratezza e un pizzico di follia ci hanno permesso di arrivare fin qui e dovranno servire per farci vincere questa coppa».

Sull'attaccante inglese, classe '93, Harry Kane del Tottenham Hotspur FC: «La prima volta vidi giocare Kane a Torino in occasione di un’amichevole con l’Inghilterra e rimasi colpito dalle sue molteplici qualità. Sono uno dei suoi più grandi estimatori e potete chiedere conferma a Paratici (Fabio, ndr), che avrà la fortuna di averlo al Tottenham».

Sul fatto se si aspettasse o meno di arrivare in finale: «La sensazione crescente era che avremmo fatto un grande Europeo, dopo la vittoria in amichevole con la Repubblica Ceca (Italia vs Repubblica Ceca 4-0, 4 giugno 2021) ci sentivamo pronti a fare qualcosa di importante. E penso che partire davanti al nostro pubblico a Roma ci abbia dato un’ulteriore spinta.  Adesso manca un ultimo centimetro da raggiungere tutti insieme».