Evani: «Non potevamo sbagliare. Soddisfatto per i cinque esordi»

L'assistente allenatore azzurro ha parlato al termine dell'amichevole internazionale Italia vs Estonia 4-0 svoltasi allo Stadio "Artemio Franchi" di Firenze
11.11.2020 23:00 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Rai Sport/figc.it
© Getty Images
© foto di TuttoNazionali.com
© Getty Images

Alberico Evani, assistente allenatore dell'Italia (Nazionale A), ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), al termine dell'amichevole internazionale odierna, che ha visto gli Azzurri vincere 4-0 contro l'Estonia (Italia vs Estonia 4-0, 11 novembre 2020) presso lo Stadio Comunale "Artemio Franchi" di Firenze (FI):

«Non potevamo sbagliare - dichiara Evani -, avevamo tutto da perdere. Ma forse potevamo fare ancora meglio, dal punto di vista del gioco e del pressing. Tuttavia non si può chiedere troppo».

«Abbiamo fatto quello che dovevamo fare - prosegue l'assistente allenatore azzurro -, ma non era facile contro questa squadra. C'è una qualità umana in questo gruppo che è straordinaria. Stasera c’è stato l’esordio di cinque ragazzi (Alessandro Bastoni dell'FC Internazionale, Davide Calabria dell'AC Milan, Pietro Pellegri dell'AS Monaco FC, Luca Pellegrini del Genoa CFC e Matteo Pessina dell'Atalanta BC, ndr), alcuni di loro li ho avuti nelle giovanili, quindi sono soddisfazioni. Ma adesso contiamo di riavere il CT Mancini per le partite di Nations League».

Sul ruolo di Gianluca Vialli (capo delegazione Italia) questa sera: «Stasera Gianluca ha fatto quello che faccio io di solito con Mancini in panchina».