Infantino: «Ripartire con i tifosi è il nostro obiettivo»

Il presidente della FIFA ha parlato durante la sua visita a Roma prima a Palazzo Chigi poi presso la sede della Federazione Italiana Giuoco Calcio
09.09.2020 20:10 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Giovanni Vincenzo Infantino detto "Gianni", presidente della Fédération Internationale de Football Association (FIFA), ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la sua visita a Roma (RM), prima al Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana, Giuseppe Conte, presso Palazzo Chigi poi al Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, presso la sede della Federazione:

«Mi sembrava giusto iniziare i miei nuovi viaggi dall’Italia - dichiara il numero 1 della FIFA -, per quello che ha sofferto e per lanciare un messaggio: la FIFA è presente, tutto il mondo sta con l’Italia e guarda all’Italia per come ha saputo reagire, come Paese e come movimento calcistico. Un grande merito va a Gabriele Gravina (presidente FIGC, ndr), non era facile».

«Il calcio senza tifosi non è la stessa cosa - prosegue Infantino - ma la salute è più importante. Bisognerà lavorare e vedere cosa succede adesso, in questo periodo in cui la gente ricomincia a vivere a contatto. Ripartire con i tifosi è il nostro obiettivo, ma senza fare pressioni e senza fissare termini, lavorando con serietà al ritorno alla normalità».

«Abbiamo investito un miliardo e mezzo di dollari in 211 paesi - aggiunge il presidente della FIFA - dando priorità al calcio di base, al calcio femminile e a quello dilettantistico. Se servirà altro faremo di più. Come FIFA siamo preoccupati per i club. È ovvio che l'impatto economico sarà enorme, più di 4 miliardi in Europa e dai 6 ai 7 miliardi nel Mondo, anche perché non si sa quando finirà e bisogna riflettere sul futuro. Da questa crisi se ne esce tutti insieme: UEFA, club, FIFA e federazioni».

Sull'infortunio del centrocampista, classe '99, Nicolò Zaniolo dell'AS Roma infortunatosi durante la 2ª giornata del Gruppo 1 della Lega A della fase a gironi della UEFA Nations League 2020/2021, che ha visto l'Italia (Nazionale A) del Commissario Tecnico Roberto Mancini vincere per 1-0 contro l'Olanda (Olanda vs Italia 0-1, 7 settembre 2020): «Un abbraccio a Nicolò per il suo infortunio, tornerà sicuramente più forte di prima».