Mancini: «Il risultato non ci premia. Il campo? Non è un alibi»

Il CT azzurro ha parlato al termine della 3ª giornata del Gruppo 1 della Lega A dei gironi della UEFA Nations League pareggiata 0-0 contro la Polonia
11.10.2020 23:05 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Rai Sport/figc.it
© Getty Images
© Getty Images

Roberto Mancini, Commissario Tecnico dell'Italia (Nazionale A), ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), al termine della 3ª giornata del Gruppo 1 della Lega A della fase a gironi della UEFA Nations League 2020/2021, che ha visto gli Azzurri pareggiare 0-0 contro la Polonia (Polonia vs Italia 0-0, 11 ottobre 2020) presso lo Stadion Energa Gdańsk di Gdańsk (Polonia):

«Il risultato non ci premia - dichiara il CT azzurro -, ma siamo felici per la prestazione. Purtroppo abbiamo avuto diverse occasioni, un po' ci ha penalizzato il campo che era in condizioni pessime».

«Il campo non è un alibi - prosegue Mancini - ma ci ha fatto commettere degli errori . Siamo stati sempre in attacco, abbiamo avuto le nostre occasioni, non abbiamo fatto gol. Capita. Il primo tempo dovevamo chiuderlo con due-tre reti di vantaggio, ma pazienza».

Sulla formazione: «Belotti (Torino FC, ndr) era la scelta giusta, ha giocato bene, non era una gara semplice. Pellegrini (AS Roma, ndr) veniva da un'operazione, più di così non poteva fare. Bene anche Kean (Juventus FC, ndr), tutti hanno ben figurato. E giocare con il pubblico è stato bello».